Utile da sapere

GAS

Il Psbil

Il Psbil è l’indice di riferimento di Snam Spa, principale trasportatore italiano di materia prima gas naturale.

Il Psbil è il prezzo della materia prima gas che viene scambiato sul mercato energetico nazionale e ricalca sostanzialmente gli altri indici europei, al netto degli scostamenti legati ai mercati stessi ed alle relative capacità di trasporto.

Il Psbil è pari alla media aritmetica mensile dei prezzi giornalieri di Sbilanciamento di acquisto del gas naturale nel mercato all’ingrosso (Psbil BUY;G), così come definito ai sensi del Regolamento UE 312/2014 art 22, comma 2 lettera b.

Questi valori sono pubblicati giornalmente dal GME in €/MWh sul sito www.mercatoelettrico.org alla sezione “Dati funzionali alla determinazione del prezzo di sbilanciamento” e sono convertiti in €/Smc tramite il fattore di conversione 0,0107 MWh/Smc con riferimento ad un gas con PCS pari a 38,52.

IG Index GME

Dal luglio 2023 è stato introdotto l’indice IGI (Italian Gas Index), che sostanzialmente ricalca il mercato nazionale.

L’indice (IGI) è calcolato dal GME, per ciascun giorno-gas, sulla base dei prezzi delle transazioni concluse sul mercato del gas naturale (MGAS), come nel seguito specificato. In caso di discordanza tra le versioni italiana e inglese del presente documento, prevarrà la versione italiana.

Il GME si riserva la facoltà di modificare ovvero di aggiornare, in qualsiasi momento, la metodologia e i parametri di calcolo dell’indice. Le modifiche e gli aggiornamenti saranno rese noti dal GME, mediante la pubblicazione della versione aggiornata del presente documento sul sito www.mercatoelettrico.org

PCS e coefficiente di correzione per il contatore gas

Tutte le componenti legate al PCS saranno adeguate mensilmente, ai sensi delle Delibere ARERA vigenti, sulla base dei valori PCS comunicati da Snam Rete Gas Spa.

I corrispettivi espressi in €/GJ sono riferiti ad un gas avente potere calorifico superiore (PCS) pari a P=0,03852 GJ/Smc; essi saranno convertiti e adeguati in funzione del parametro PCS relativo all’impianto di distribuzione cui è connesso il PdR, secondo le disposizioni del TIVG.

I corrispettivi unitari dovuti in base al consumo di gas naturale sono indicati assumendo un coefficiente di conversione C=1.

In sede di fatturazione, i corrispettivi e le componenti di cui sopra saranno applicati ai volumi con riferimento al Potere Calorifico Superiore convenzionale (PCS) relativo all’impianto di distribuzione cui è connesso il PDR, secondo le disposizioni del TIVG. Nel caso in cui il PDR non sia dotato di apparecchiatura per la correzione delle misure alle condizioni standard, la correzione ai fini della fatturazione dei volumi misurati avverrà in base al valore del coefficiente C applicabile, secondo le disposizioni del TIVG.

Fatturazione e autolettura

L’autolettura può essere comunicata in qualunque momento.

Le modalità di comunicazione dell’autolettura sono le medesime per l’accesso al Servizio Clienti. Si comunica  che ai sensi della Delibera 463/2016/R/com (TIF) e s.m.e i. la priorità della lettura trasmessa dal Distributore Locale è prevalente sull’autolettura.

La fattura mensile o bimestrale è emessa salvo conguagli, errori e/o omissioni. In mancanza di dati ufficiali trasmessi dal Distributore Locale (Effettivi o Stimati) Ingi si riserva di fatturare secondo le proprie stime, effettuate sulla base dei consumi storici e della tipologia dell’utenza, nelle modalità e nei tempi previsti dalla Delibera ARERA 463/2016 (TIF) e s.m.e i. Le autoletture comunicate saranno sempre acquisite e trasmesse al Distributore Locale previa verifica di coerenza con i dati già a nostra disposizione, ai sensi Delibera ARERA 463/2016 (TIF) e s.m.e i.

Guida alla lettura della Bolletta 2.0