Guida alla lettura della Bolletta 2.0 – sezione GAS

La Bolletta 2.0 segue i criteri della delibera 501/2014 dell’ARERA per garantirti una comunicazione ancora più trasparente dei tuoi consumi elettrici e/o del gas.

Per ogni informazione e approfondimento, è possibile consultare la sezione dedicata dell’ARERA al link Arera: Bolletta

Spesa per la materia prima

La sezione comprende gli importi fatturati relativamente alle diverse attività svolte dal venditore per fornire il gas naturale al cliente finale. L’offerta prevede un prezzo composto da: un prezzo della componente materia prima gas indicizzato e definito con periodicità mensile o fisso per 12 mesi; un corrispettivo di commercializzazione e vendita da corrispondere su base mensile e definito da ARERA. La spesa per il gas naturale comprende la componente materia prima gas, le componenti fisse gas e i vari contributi al consumo, gli oneri di gradualità (GRAD) e la componente CCR come definiti, pubblicati e aggiornati da ARERA. Allo scadere del periodo di applicabilità, INGI aggiorna i prezzi in base all’andamento del mercato e comunica i nuovi prima della scadenza.

Spesa per il trasporto del gas naturale e la gestione del contatore

La sezione comprende gli importi fatturati per le diverse attività che consentono ai venditori di consegnare ai clienti finali il gas naturale. Tali importi sono definiti periodicamente dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), il fornitore non ha possibilità di modificarli. Gli importi pagati per tali attività sono suddivisi nelle singole componenti presenti nelle seguenti sottosezioni: 1) Quota Energia con dettaglio AGGREGATO delle componenti Trasporto (Qt), Qualità Commerciale (RS) e Perequazione (UG1), Distribuzione e Misura (T3); 2) Quota Fissa con dettaglio AGGREGATO delle componenti Distribuzione e Misura (T1), Affidamento Distributori Gas (ST, VR).

Spesa oneri di sistema

La sezione comprende gli importi fatturati per la copertura di costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema gas, che vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio gas. Tali importi sono definiti periodicamente dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), il fornitore non ha possibilità di modificarli. Gli importi pagati per tali attività sono suddivisi nelle singole componenti presenti nelle seguenti sottosezioni: 1) Quota Energia con dettaglio AGGREGATO delle componenti Risparmio Energetico (RE), Compensazione dei Costi di Commercializzazione (UG2 Var), Recupero Oneri di Morosità per gli Esercenti i Servizi di Ultima Istanza (UG3), bonus gas (GS) pagata solo dai condomini con uso domestico; 2) Quota Fissa con dettaglio della componente Compensazione dei Costi di Commercializzazione (UG2 Fissa).

Ricalcoli

Questa sezione è presente solo nelle bollette in cui vengono ricalcolati importi già pagati in bollette precedenti, a causa di una modifica dei consumi (dovuta ad esempio ad una ricostruzione dei consumi per malfunzionamento del contatore o ad un errore nel dato di lettura comunicato dal distributore) o di una modifica dei prezzi applicati (ad esempio legati a specifiche sentenze del Tribunale amministrativo).

Altre partite

Questa sezione è presente solo nelle bollette in cui vengono addebitati o accreditati importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa. A titolo di esempio, possono essere comprese in questa voce gli interessi di mora, l’addebito/restituzione del deposito cauzionale, gli indennizzi automatici, i contributi di allacciamento, i corrispettivi a copertura delle spese di gestione del nuovo contratto, eventuali Bonus previsti dalle varie offerte.

Bonus sociale

Questa voce è presente solo nelle bollette dei clienti domestici cui è riconosciuto il bonus sociale (o una sua quota parte) e comprende l’importo accreditato al cliente a titolo di bonus.

Imposte e IVA

Comprende le voci relative all’imposta di consumo (Accisa) e all’imposta sul valore aggiunto (IVA). L’Accisa si applica alla quantità di energia consumata. L’aliquota aumenta se vengono superate determinate soglie di consumo annuo (scaglioni). L’IVA si applica sull’importo totale della bolletta. Attualmente, per gli usi civili l’aliquota è pari al 10% per i primi 480 mc/anno consumati. L’addizionale regionale si applica alla quantità di gas consumato ed è stabilita in modo autonomo da ciascuna regione nei limiti fissati dalla legge.